Infedeltà coniugale significato e conseguenze

Infedeltà coniugale significato: cosa vuol dire essere infedeli

Durante la cerimonia del matrimonio, sia con rito civile che religioso, viene letto l’art. 143 del Codice Civile, che recita come segue.

“Con il matrimonio il marito e la moglie acquistano gli stessi diritti e assumono i medesimi doveri. Dal matrimonio deriva l’obbligo reciproco alla fedeltà, all’assistenza morale e materiale, alla collaborazione nell’interesse della famiglia e alla coabitazione. Entrambi i coniugi sono tenuti, ciascuno in relazione alle proprie sostanze e alla propria capacità di lavoro professionale o casalingo, a contribuire ai bisogni della famiglia.”

Quest’articolo stabilisce quindi i doveri che i coniugi sono tenuti a rispettare durante il matrimonio. L’inosservanza dell’obbligo di fedeltà è considerata una violazione particolarmente grave che, se comporta la fine della convivenza dei coniugi, può diventare un comportamento sufficiente a giustificare la separazione con addebito nei confronti del coniuge fedifrago.

infedeltà coniugale significato: quali gli atti riconducibili a infedeltà

È bene precisare però che il solo atto di infedeltà coniugale non rappresenta di per sé un comportamento sufficiente a richiedere la separazione. È considerato come motivo di separazione solo se viene dimostrato che esiste un nesso causale tra l’infedeltà del coniuge e la crisi matrimoniale. Dovrà quindi essere accertato che l’infedeltà è la causa della fine del matrimonio, e non una conseguenza.

L’infedeltà coniugale è una delle più comuni cause di separazione, poiché nella maggior parte dei casi il tradimento rende intollerabile la convivenza. Per essere causa di addebito della separazione, però questo comportamento non deve manifestarsi come la conseguenza di una crisi già in atto.

Quando si parla di infedeltà coniugale non si intende solo il caso di una relazione extraconiugale, ma tutte quelle situazioni in cui il comportamento di uno dei due tradisce la fiducia dell’altro, nei confronti del quale non mantiene un rapporto di interesse spirituale e fisico.
Allo stesso modo sono considerati atti di infedeltà tutte le azioni riconducibili ad una mancanza di lealtà da parte di un coniuge che nasconde all’altro cose o avvenimenti rilevanti per la vita matrimoniale.

Come scoprire infedeltà coniugale

È bene precisare che dal punto di vista normativo, l’infedeltà coniugale si configura come una vera e propria violazione degli articoli 142 e 143 del Codice Civile, in cui sono regolamentati i diritti del matrimonio, e dell’art 151, comma 1 e 2, che regola l’addebito di colpa in caso di separazione giudiziale.
Ma come scoprire l’infedeltà coniugale? Quali gli elementi che possono costituire una prova in sede di giudizio? Chi sospetta l’infedeltà del coniuge, ma non ha prove certe può rivolgersi ad un’agenzia investigativa privata, specializzata nel trovare e raccogliere le prove dell’infedeltà di un coniuge.

infedeltà coniugale significato